Archivi categoria: news

IL MILAN CI PROVA

Nel posticipo della 35^ giornata, il Milan supera il Bologna e aggancia la Roma al quinto posto, a -3 dall’Atalanta. A San Siro finisce 2-1 per la squadra di Gattuso, che sblocca la sfida con Suso (37′) prima del raddoppio firmato Borini (67′). Mattia Destro riapre la gara al 72′, poi Paquetà si fa espellere per proteste al 74′. Rosso anche a Sansone nel recupero (96′). Nel primo tempo lite in panchina tra Gattuso e Bakayoko.

DIAVOLO A TUTTA CHAMPIONS

Perdere un derby ci può stare, perdere l’unità di gruppo no: perché senza quella, la rincorsa del Milan alle posizioni di classifica che valgono la qualificazione Champions diventerebbe molto complicata. Ecco perché, dopo il 2-3 con l’Inter, la dirigenza rossonera e Gattuso hanno rimproverato ad alta voce i litiganti Kessie e Biglia: vietato deragliare, perché in ballo ci sono (almeno) 50 milioni di euro garantiti dai primi Uefa a chi raggiunge i gironi della più prestigiosa competizione europea. 

OCCASIONE PERSA

Sbatte contro Bruno Alves la rincorsa al quarto posto Champions del Milan. I rossoneri non vanno oltre l’1-1 sul campo del Parma al termine di una gara piuttosto equilibrata. Primo tempo sotto tono anche a causa del grande caldo con i rossoneri che gestiscono il pallone e i ducali più pericolosi in zona gol. Ripresa più vibrante: Gattuso osa inserendo Cutrone (per Bakayoko) e Castillejo (per Conti) e trova il vantaggio al 70′. All’87’, però, Bruno Alves infila Donnarumma su punizione complicando la corsa Champions di Gattuso.

FORZA MILAN

Il Milan non sbaglia l’appuntamento più importante della stagione. A San Siro la squadra di Gattuso batte 1-0 la Lazio e difende il quarto posto per la zona Champions. Primo tempo equilibrato con tante occasioni, Reina protagonista e un palo di Immobile. Nella ripresa poi decide tutto con freddezza Kessie su rigore al 79′. Nel finale proteste bianconcelesti per un contatto in area tra Milinkovic e Rodriguez.

STADIUM….VIETATO VINCERE!!!!!

La Juve supera il Milan in rimonta e vola a quota 84 punti in classifica, a +21 sul Napoli: se domani i partenopei dovessero perdere, la squadra di Allegri festeggerebbe lo scudetto. All’Allianz Stadium finisce 2-1 per i bianconeri, che al 39′ subiscono la rete di Piatek ma poi replicano nella ripresa:Dybala pareggia su rigore al 60′, Kean ribalta il risultato con un destro all’84’.

UN PASSO INDIETRO

Nel quarto match della 29^ giornata di campionato, il Milan perde in casa della Sampdoria e per la squadra di Gattuso si tratta della seconda sconfitta consecutiva. A Marassi finisce 1-0 per i blucerchiati, a segno dopo nemmeno un minuto grazie a una papera di Donnarumma che rinvia sul piede sinistro di Defrel. Quagliarella colpisce una traversa al 72′. La squadra di Giampaolo sale a quota 45 punti, in piena zona Europa League.

AMARO DERBY

Nel posticipo della 28^ giornata, l’Inter trionfa nel derby e torna al terzo posto, a +2 sul Milan. A San Siro finisce 3-2 per i nerazzurri, che sbloccano il match al 3′ con Vecino e poi trovano il raddoppio grazie a De Vrij in avvio di ripresa (51′). La squadra di Gattuso accorcia le distanze con il colpo di testa di Bakayoko (57′), ma al 67′ Lautaro Martinez cala il tris su calcio di rigore. L’ultima rete ha la firma di Musacchio (71′)

ORA IL DERBY

Nel terzo anticipo della 27^ giornata di campionato, il Milan vince in casa del Chievo e sale a +4 sull’Inter e +7 sulla Roma. Al Bentegodi finisce 2-1 per i rossoneri, in vantaggio al 31′ con la punizione di Biglia e momentaneamente ripresi al 41′ dal colpo di testa di Hetemaj. A decidere il match, nella ripresa, è la zampata di Piatek al 56′. Adesso il Derby.

SORPASSO!!!

Vittoria sofferta per il Milan, che supera di misura il Sassuolo e scavalca l’Inter in classifica: la squadra di Gattuso è ora al terzo posto a +1 sui nerazzurri. A San Siro finisce 1-0 per i rossoneri, a cui basta l’autorete di Lirola (35′) arrivata sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La squadra di De Zerbi finisce in 10 uomini per l’espulsione di Consigli, che al 64′ stende Piatek lanciato in porta.

 

IL MILAN TIRA UN PO’ IL FIATO

Lazio-Milan semifinale di Coppa Italia 0-0. Come nella passata stagione nell’andata del penultimo turno della coppa nazionale le squadre di Simone Inzaghi e Rino Gattuso sono state perfette nell’annullarsi a vicenda, concedendo ai propri portieri un altro clean sheet. Ai punti avrebbe vinto la Lazio, se non altro perché qualche grattacapo a Donnarumma l’ha creato, ma il verdetto è rimandato alla gara di ritorno a San Siro dove si giocherà tutta un’altra partita. Se non altro perché la sfida si giocherà il 24 aprile, praticamente due mesi.